Politica sui cookie per Hatria
Questa è la Cookie Policy per Hatria, accessibile da www.hatria.info

macchine precipitoseMalattie croniche e Forza di gravità

di Giovanni Trivellizzi

 

96 pagine - formato 16x22 cm

Prezzo: euro 14,00

 

 

Lo scopo di questo saggio è quello di illustrare come la forza di gravità, unitamente ad altri fattori, eserciti sin dall’infanzia un’influenza negativa sul nostro corpo compromettendone lo stato di salute. Consapevole di questa realtà completamente sconosciuta o largamente sottovalutata, ho sentito l’urgenza di condividere le mie conoscenze con i genitori, i colleghi e l’opinione pubblica, affinché tutti possano acquisire gli strumenti necessari per mantenere l’organismo in buona salute. Lo scopo di questo saggio è quello di illustrare come la forza di gravità, unitamente ad altri fattori, eserciti sin dall’infanzia un’influenza negativa sul nostro corpo compromettendone lo stato di salute. Consapevole di questa realtà completamente sconosciuta o largamente sottovalutata, ho sentito l’urgenza di condividere le mie conoscenze con i genitori, i colleghi e l’opinione pubblica, affinché tutti possano acquisire gli strumenti necessari per mantenere l’organismo in buona salute. 

Negli anni ho acquisito un’approfondita conoscenza della medicina tradizionale e di quella cosiddetta alternativa e mi sono reso conto che non esistono medicine alternative, poiché la medicina è unica e integrata. Da sempre ho assunto uno sguardo globale nel valutare i miei pazienti e analizzare il loro stato di salute. È sorprendente come, in una società tecnologicamente e socialmente avanzata come la nostra, non ci si accorga della gravità dei problemi fisici di cui tutti i ragazzi indistintamente soffrono. Osservando in modo globale un ragazzo, o perfino un bambino di 7/8 anni, cominciando dall’alto, noto sistematicamente delle problematiche ricorrenti: allineamento del capo non corretto, collo in iper-flessione oppure in iper-estensione, spalle e braccia cadenti, dorso curvo, addome globoso, adipe ai fianchi, bacino rigido, femori intraruotati, piedi piatti, muscolatura con ipertrofie e fibrosi settoriali, frequenza cardiaca e respiro accelerati, equilibrio precario, gestualità non armonica, posture scorrette. Malgrado la presenza di tutti questi problemi, i ragazzi sono considerati normali sia dai medici, sia dai loro genitori, i quali non sentono l’esigenza di prendere alcuna iniziativa a riguardo. Il presente lavoro si prefigge l’obiettivo di mettere in evidenza il legame esistente tra la mancata risoluzione di queste problematiche, presenti sin dall’età infantile, e le malattie croniche sviluppate in età adulta o durante la vecchiaia.

 

L'AUTORE

Giovanni Trivellizzi si laurea all’Università di Chieti nel 1976 in Medicina e chirurgia. È stato allievo del professor G. F. Brunelli, fondatore della medicina biotransazionale, presso l’ospedale Simondi di Vinadio (CN). Pratica la medicina tradizionale cinese, l’osteopatia di I. Korr, la terapia neuroconnettivale di L. Stecco e ha esercitato la professione di medico di base dal 1982 al 2019 a Castiglione Messer Raimondo (TE). Giovanni Trivellizzi si laurea all’Università di Chieti nel 1976 in Medicina e chirurgia. È stato allievo del professor G. F. Brunelli, fondatore della medicina biotransazionale, presso l’ospedale Simondi di Vinadio (CN). Pratica la medicina tradizionale cinese, l’osteopatia di I. Korr, la terapia neuroconnettivale di L. Stecco e ha esercitato la professione di medico di base dal 1982 al 2019 a Castiglione Messer Raimondo (TE).

 

 

0
0
0
s2sdefault

Cerca

f t g