Politica sui cookie per Hatria
Questa è la Cookie Policy per Hatria, accessibile da www.hatria.info

i documenti di Sorricchio marchioneI documenti inediti di Nicola Sorricchio

di Roberto Marchione

 

 

128 pagine 

Formato cm. 15x21

Il libro può essere richiesto direttamente all'autore: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

PREMESSA


Nicola Sorricchio fu sicuramente il più importante storico atriano; nato nel 1710 e morto nel 1785, come lo descrive il suo discendente Luigi Sorricchio in un libro a lui dedicato e pubblicato nel 1889 ad Atri dalla Tipografia De Arcangelis, “al pari dell’Antinori e del Palma, per tacere di altri, spese tante fatiche a raccogliere e trascrivere documenti i cui originali in gran parte per triste vicende sono andati distrutti.”Già da questa breve frase possiamo dedurre l’immensa importanza che ha avuto Nicola Sorricchio per la storia atriana, infatti senza di lui probabilmente molte vicende e dettagli non sarebbero giunti fino a noi oggi, lasciando un grosso vuoto e non consentendo di tramandare e rendere i dovuti omaggi alla nostra città, né di far conoscere al resto d’Italia e al mondo la grande storia di Atri. 

 

L'AUTORE

 

Roberto Marchione (Cernusco su Naviglio 1977), giornalista e scrittore. È al suo secondo saggio storico riguardante la città di Atri dopo “La storia di Atri durante il Ducato Acquaviva” (Hatria Edizioni 2018), facente parte della Collana Hatria Civitas Vetusta.Roberto Marchione (Cernusco su Naviglio 1977), giornalista e scrittore. È al suo secondo saggio storico riguardante la città di Atri dopo “La storia di Atri durante il Ducato Acquaviva” (Hatria Edizioni 2018), facente parte della Collana Hatria Civitas Vetusta.In questo volume si esamina il Quinto Tomo manoscritto dei Monumenti Adriani dello storico del XVIII secolo Nicola Sorricchio, finora rimasto inedito, che raccoglie principalmente una serie di Atti dell’Amministrazione atriana dall’inizio del XVII fino alla fine del XVIII secolo, che hanno permesso di ricostruire tutta la storia del Collegio dei Gesuiti di Atri. Il volume è arricchito da alcune copie anastatiche di pagine dello stesso manoscritto.

0
0
0
s2sdefault

Cerca

f t g