Politica sui cookie per Hatria
Questa è la Cookie Policy per Hatria, accessibile da www.hatria.info

Accarezzando l ignoto Della QuerciaAccarezzando l’ignoto

Silloge poetica

di Alessandra Della Quercia

 

72 pagine - formato 14x20 cm

 

NOTA DELL’AUTRICE

Le convenzioni imbrigliano il vivere quotidiano. Per convenzione ci si preclude di esplorare nuovi mondi e di assaporare intense emozioni. La convenzione limita, soffoca la mente, la ingabbia in preconcetti riduttivi e deleteri.La convenzione non permette di addentrarsi in quei meandri oscuri, ma non per questo meno interessanti, che si celano dietro la facciata delle cose. È assai facile che per convenzione si viva a metà, perché si pensa: “Si fa così, si fa colà, questo non si fa!”. La convenzione è rassicurante per chi non ha la volontà, l’ardire e la curiosità di scoprire la bellezza che si cela al di là degli stereotipi.La convenzione è da pantofolai, appartiene a chi si arrende, a chi si rallegra dell’insipido susseguirsi di azioni monotematiche e conformi. Oltrepassare quei limiti che gli schemi rigidi giornalmente ci propinano non fa che incrementare quel senso di libertà, di pienezza e di profondità che conferisce un sapore unico all’esistenza, rendendola speciale e diversa dalle altre. È il capolavoro della vita a colori.

 

Alessandra Della Quercia

Nata e residente ad Atri. Diplomata al Liceo Linguistico, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e la Laurea Magistrale in Management e Comunicazione d’Impresa. Ha avuto varie esperienze professionali nei settori della comunicazione, del turismo e del sociale.

È assistente domiciliare, poetessa, articolista e pittrice digitale. Compone versi, redige articoli e comunicati stampa, ha esperienza da editor e correttrice di bozze, realizza con il computer disegni per cartoline, biglietti, segnalibri, quadri e opere artistiche, stampabili su richiesta su qualsiasi supporto fisico (carta, tela, legno, vetro, tessuto, ceramica...).

Coltiva con dedizione la sua intensa passione per la poesia. Recentemente ha iniziato a partecipare a importanti concorsi letterari, ottenendo gratificanti riconoscimenti e comparendo in diverse antologie:

  • Inserita nell’Antologia della II Edizione del Premio Lorenzo D’Orsogna con la poesia “L’incanto del sublime”.
  • Segnalata nell’ambito della XXI Selezione di Poesie “Giuseppe Porto” di Pianella, con la poesia “L’ardire di Pegaso”:
  • Premio Speciale del Presidente ottenuto con la poesia “Orizzonti di rinascita” nell’ambito della XXXIII Edizione del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa “Histonium”. In aggiunta il giudizio critico del Presidente del Premio, l'Illustrissimo Prof. Luigi Alfiero Medea: "Nei versi, intensamente riflessivi, la poetessa approfondisce innanzitutto le difficoltà e le paure che l'hanno resa "così restia" ad esternare la ricchezza di valori presente nella profondità del suo cuore, attraverso la quale potrebbe vincere l'agonia e il gelo del cammino esistenziale. Poi lei compie una virata di rinascita , ritrovando nelle emozioni "vive e potenti" l'aiuto più efficace per spazzare via le nubi e vivere nella pienezza della luce."
  • Inserita nell’Antologia della I Edizione del Premio Lorenzo D’Orsogna con le poesie “Unicità” e “Malerba”;
  • Classificata al terzo posto con la poesia "Plenilunio incantato" nel mese di dicembre 2017 nell’ambito della XX Selezione di Poesia "Giuseppe Porto" di Pianella (PE);
  • Menzione d'Onore ottenuta con la poesia "In un dimenticatoio di orchidee e di viole" nel mese di settembre 2017, nell’ambito della XXXII Edizione del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa "Histonium". In aggiunta il giudizio critico del Presidente del Premio, l'Illustrissimo Prof. Luigi Alfiero Medea: « In una scrittura nitida e appassionata la giovane poetessa utilizza l'immagine del "vaso", dove per timore ha tenuto imprigionato il suo "io interiore". È stato sufficiente un piccolo stimolo a credere maggiormente in se stessa e nelle sue potenzialità, per farle assaporare finalmente voli azzurri di libertà».
  • Inserita nell’Antologia del Festival Dei Due Parchi edizione 2017, con la poesia “In un dimenticatoio di orchidee e di viole”;
  • Menzione Speciale ottenuta con la poesia "Eternamente qui"​ nel mese di febbraio 2017, nell’ambito del Concorso Internazionale di Poesia "Una poesia per Giulia"​ - edizione 2016 (quarta biennale)
  • Menzione d'Onore ottenuta con la poesia "Lunga vita alla speranza"​ nel mese di ottobre 2016, nell’ambito dell’VIII Edizione del Premio Nazionale di Poesia "Patrizio Graziani"

 

0
0
0
s2sdefault

Cerca

f t g